Curiosità
Civilizzazioni del Nord Africa
La maggior parte delle persone non fa nessuna differenza tra BERBERI – TOUAREG e NOMADI,

In effetti esiste una grande differenza tra queste culture.

I BERBERI


Sono i primi abitanti del Nord d’Africa, la maggior parte era senza religione prima dell’arrivo dell’Islam, a parte una minoranza ebrea, fuggita da Gerusalemme dopo la distruzione del Tempio da parte dei Romani. E’ il solo popolo che pratica la poligamia, dove è la donna che ha diritto a più mariti e i bambini prendono il nome della famiglia della madre. Principalmente agricoltori e commercianti, i Berberi sono stati obbligati, per secoli, a combattere i Fenici, i Cartaginesi, i Romani, i Bizantini, gli Arabi mussulmani, i Nomadi, i Turchi, gli Spagnoli e i Francesi fino alla fine del 19mo secolo. La loro lingua originale è quasi scomparsa in Tunisia. Rimangono solo alcune centinaia di persone che la parlano sull’Isola di Djerba e al Sud della Tunisia, come pure alcune famiglie in Algeria (Kabyle) e in Marocco.

I TOUAREG


D’origine mista.araba, berbera e africana (neri) I Touareg sono principalmente dei guerrieri. Il solo commercio da loro intrapreso è quello del trasporto del sale dalla costa del Mediterraneo all’interno dell’Africa. Con gli Arabi condividono la religione mussulmana, la dipendenza dai dromedari e delle tende. Con gli africani condividono il colore della pelle e la lingua. Con i Berberi condividono l’importanza del ruolo della donna all’interno della famiglia. In effetti, presso i Touareg sono gli uomini che nascondono il viso e non le donne, è la donna che si sceglie il marito ed è lei che decide di divorziare ed è l’uomo che lascia la tenda. Anche se sono mussulmani non esigono la verginità nella donna. Quando una ragazza raggiunge la pubertà, la madre lo annuncia in pubblico e per l’occasione si fa una grande festa. Diventata donna ha il diritto di scegliersi un amante. Di solito quando una donna ama un uomo, non lo sposa subito. Dapprima ne sposa un altro più anziano di lei (per essere iniziata alla vita sessuale) con il quale rimarrà sposata per circa un anno.In seguito divorzierà per sposare l’uomo che ama. Presso i Touareg la donna non è obbligata a cucinare né a fare i lavori domestici e se lo fa, il marito è tenuto a ringraziarla. I Tuareg vivono nel Sud dell’Algeria e della Lybia e nel nord del Mali e del Chad. Un tempo la loro capitale era Tomboktou al nord del Mali.

I NOMADI


Originari dell’odierna Arabia Saudita (quindi Arabi) sono principalmente pastori, come il Profeta Mohamed. Hanno sofferto molto alla ricerca d’acqua e di cibo per loro e per le loro greggi. Come i Gitani in Europa non erano ben accetti dai popoli dei paesi che attraversavano. Espulsi dall’Irak, dalla Siria, dalla Palestina, hanno trovato un po’ di pace solo al Sud dell’Egitto dove però il cibo scarseggiava a causa dell’aridità della terra. Nel 973 i Fatimedi lasciano la Tunisia per stabilirsi al Cairo. Per punire i Zirides, berberi che dichiararono l’indipendenza, i Fatimedi li esiliarono in Tunisia conosciuta all’epoca sotto il nome d’Ifriquia, il paese verde. Nel 1048 gli Hiliens – la più grande tribù dei Nomadi – marciano sulla Tunisia e attaccano i Berberi. Da allora la Tunisia è a maggioranza mussulmana. Durante il loro lungo viaggio la cultura dei Nomadi si è arricchita di storia, di leggende, di poemi e di canti.